Dicono di noi

Notizie, approfondimenti, comunicati stampa e articoli sulle attività di Campus Bio-Medico SpA e dell’Università Campus Bio-Medico.

2021
  • tutte
  • 2021
  • 2020
  • 2019
  • 2018
  • 2017
    2021
  • tutte
  • 2021
  • 2020
  • 2019
  • 2018
  • 2017
  • news
  • rassegna stampa

12 Aprile 2021

Formiche

Vaccini, la debolezza europea e la forza della farmaceutica italiana

Domenico Mastrolitto, Direttore Generale di Campus Bio-Medico SpA e Giovanni Scanagatta, Docente di Politica economica e monetaria presso l’Università di Roma “La Sapienza” analizzano i tratti del piano vaccinale dell’Unione Europea e gli aspetti di forza dell’industria farmaceutica italiana.

Le multinazionali del settore farmaceutico hanno imposto le loro condizioni, la burocrazia ha rallentato i processi e, pur possedendo colossi farmaceutici mondiali, l’Europa non ha saputo avviare una produzione autonoma.

Il ritardo delle campagne vaccinali ha inoltre costretto alcuni paesi a comportamenti individuali, come il blocco delle esportazioni e la spinta ad una produzione nazionale, come nel caso dell’Italia con il nuovo governo Draghi.

E’ giunto il momento di riunire le migliori forze dell’Unione Europea, facendo un grande salto di qualità e di coesione.

24 Marzo 2021

Corriere della Sera

Università, sfida futura

Sono gli scenari post Covid dell’Università il centro del dibattito e il tema del nuovo saggio-confronto tra il Presidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane Ferruccio Resta e l’editorialista Ferruccio De Bortoli dal titolo “Ripartire dalla conoscenza”.

Le aule vuote a causa del virus e la repentina esigenza di proseguire la didattica sono l’occasione per riflettere sull’università in generale e sulla necessità di figure che si formano a tutto tondo grazie alla compartecipazione del sapere scientifico e di quello umanistico.

Il sistema universitario dovrà orientarsi verso la specializzazione con programmi ad hoc e le alleanze strategiche tra atenei potranno permettere la libera circolazione degli studenti, favorendo la flessibilità e l’innovazione.

29 Gennaio 2021

Formiche

Dall’uomo al cyborg, un’evoluzione da gestire con cura

La riflessione del Prof. Giovanni Di Pino, docente di Fisiologia Umana e Direttore dell’UR Neurofisiologia e Neuroingegneria dell’interazione uomo-tecnologia presso l’Università Campus Bio-Medico di Roma, parte dal presupposto che da sempre l’uomo si interfaccia con l’ambiente circostante e anzichè adattarsi all’ambiente, lo modifica.

L’uomo sperimenta la possibilità di evolvere sviluppando nuove abilità, attraverso lo sviluppo degli strumenti. Lo sviluppo degli strumenti e’ infatti l’origine della moderna tecnologia.

Tuttavia, in ambito biomedico, oggi la rapida crescita della tecnologia, che diventa sempre piu’ antropomorfa e in grado di interfacciarsi direttamente con il cervello, ci pongono di fronte ad una sfida senza precedenti.

Sembra infatti difficile identificare il confine tra uomo e tecnologia, con il rischio di incorrere nella disumanizzazione. A ben vedere, le protesi cybernetiche, l’intelligenza artificiale (IA) impiantabile, la chirurgia bionica e i sensori artificiali sono in grado di sostituire quelle funzioni che il corpo ha perso, ottenendo una fusione di naturale ed artificiale.

Insomma, non dobbiamo temere la disumanizzazione, ma dobbiamo guidare un passaggio decisivo.

Leggi l’articolo

30 Marzo 2021

Avvenire

Partita la sperimentazione. I malati da coronavirus saranno riconosciuti dai cani

28 Marzo 2021

Buongiorno Regione Lazio

Il Sentiero Natura Andrea D’Ambrosio, benessere e biodiversità nella Riserva Naturale di Decima Malafede

18 Marzo 2021

Legambiente Lazio

Ambiente al centro – Parchi e aree protette… verso la Roma che vogliamo